Archivio

COPPA ITALIA

Sabato 23 settembre 2000

Si è svolto a Reggio Emilia il primo turno di Coppa Italia per il girone riguardante l’Amatori Vercelli.

Diciamo subito che la squadra di Perin & C. si è molto ben comportata in questo primo impegno stagionale. Nonostante gli innumerevoli assenti (Orso, Rampazzo, Torazzo e Davide Motaran), i vercellesi sono stati in grado di impegnare a lungo i padroni di casa di mister Caricato, recuperando due reti di svantaggio e giocando un ottimo secondo tempo. Il risultato finale (5 a 2 per gli emiliani) non deve ingannare. I gialloverdi sono stati sempre in partita grazie a un ottimo Costanzo e un efficacissimo Gazzoli.

vanefist.eu
Perdere peso velocemente!
Dai un’occhiata!
www.prolesanpure.com
Dimagrimento sicuro!
Leggi di più!

Difficile pretendere di più quando in una sola giornata si devono disputare due incontri e la panchina risulta pressochè vuota.

Altra storia la partita contro la Rotellistica Novara. La squadra neo promossa diretta da Colamaria non ha impensierito affatto i vercellesi che hanno governato l’incontro con relativa facilità.

In complesso si sono maggiormente distinti il giovanissimo Marco Motaran chiamato quest’anno al non semplice compito di “titolare”, Andrea Gazzoli – che dopo 4 anni ha deciso di reindossare i pattini e, nonostante la lunga assenza, ci è parso decisamente in palla. Bene anche Andrea Perin nel doppio ruolo di giocatore-allenatore.

Questa qualificazione al prossimo turno (che si terrà a Novara venerdì 29 e sabato 30) è già un risultato. Difficile sperare oltre contro compagini come quella dei campioni d’Italia, del Prato e del Trissino. E’ vero, l’anno scorso ci fu il sorprendente risultato che vide i vercellesi eliminare i toscani … ma come si può sperare il bis pensando ai Baffelli, Lobasso e Raed che hanno lasciato Vercelli?

Sabato 30 settembre

L’Amatori Vercelli, secondo pronostico, è stata eliminata dalla Coppa Italia. Dopo anni di presenza costante nelle final four di questo importante trofeo, i gialloverdi quest’anno hanno non sono riusciti a superare quest’ostica fase che li ha visti opposti ai campioni d’Italia del Novara, i tantissimi ex del Prato e i veneti del Trissino.

La formazione vercellese comunque è riuscita a svolgere un discreto gioco e complessivamente non ha deluso le aspettative dei suoi sostenitori. Contro il Prato, venerdì sera, era persino riuscita ad andare in vantaggio e successivamente aveva recuperato i due gol dei toscani, portandosi in pareggio. La sconfitta è giunta più per disattenzioni difensive che per particolari meriti dei giocatori del Prato.

La partita col Novara non poteva naturalmente essere un test utile per Perin e compagni. Il risaputo divario tecnico è più che evidente. Insomma una partita senza storia, dove i gialloverdi hanno pensato unicamente a contenere lo svantaggio.

La bella prova finale con meritata vittoria sul Trissino ha rappresentato il “succo” di questa due giorni al Pala Dal Lago. I vercellesi si sono mossi bene davvero, sia sotto il profilo tattico che di carattere. Una bella partita dove le formazioni si sono affrontate senza troppi tatticismi, bella velocità, e tanta energia. Le due formazioni, che si sono alternate nella conduzione della gara, si riaffronteranno già sabato prossimo al Pala Pregnolato di Vercelli, per il primo turno di campionato.

dicembre 2000

Per dovere di cronaca, anche per questa stagione, la Coppa Italia e’ finita meritatamente nelle bacheche dell’Hockey Novara. Nella 2 giorni di final-four di Bassano, I cugini di oltre Sesia si sono aggiudicati il torneo battendeo in finale il Bassano, terzo il Prato e quarto il Modena.